Sciò…taram

20140422-083824

Avete presente un esame di diritto commerciale a giurisprudenza? No?! Ok, ve lo dico io com’è o almeno com’era con il vecchio ordinamento: 1300 pagine di noia mortale.
Che c’entra? E c’entra se vi siete imbattuti in Shantaram perché per tutte le 1170 pagine che lo compongono ho pensato che mi stavo ripreparando per l’esame di diritto commerciale.
Che brutto libro.
Lungo, troppo lungo, interminabile ed assolutamente inutile.
Arzigogolato, con una prosa artefatta, antica, pomposa… Manzoni avrebbe fatto di meglio.
Non so a voi ma a me hanno insegnato a non perdermi in dettagli nello scrivere a meno che non siano strettamente necessari; allo scrittore direi che hanno detto il contrario se, nel bel mezzo di un’epidemia di colera, si mette a descrivere la sfumatura di colore di una trave di legno, ma per piacere.
Il protagonista è un delinquente australiano evaso da una prigione che si rifa una vita in India. Una vita, manco a dirlo, da malvivente in una società indiana sporca, logora, culturalmente inaccettabile.
In 1170 pagine che può succedere?! Più o meno di tutto ma le stesse cose potevano succedere, se l’autore non si fosse perso in chiacchiere, in 500pagine.
Le lunghe e inutili descrizioni; la miriade di personaggi di contorno; le varie ambientazioni nulla aggiungono alla storia di un malavitoso che: si innamora subito di una; si vuole redimere vivendo nel posto peggiore in cui si possa vivere; viene incastrato finendo torturato in una prigione; ne esce decidendo di vendicarsi e cedendo di nuovo alla malavita; parte per l’Afganistan, combattendo una guerra Santa non sua; scopre che l’hanno tradito tutti; torna in India e salda i conti con tutti pure con l’orso danzatore che, insieme a Prabu, sono le presenze più azzeccate del libro. Insomma Lin, c’hai rotto le palle. Ad un certo punto del libro pensi: ma perché non t’hanno ammazzato in prigione?! Tu facevi la figura dell’eroe e noi ci risparmiavamo 700 pagine di inutile e arcaica prosa.

Annunci

2 pensieri su “Sciò…taram

  1. Pensa: me l’avevano consigliato appena due giorni fa… Quando scrivi c’è sempre qualcuno che “Aaah, ti DEVI leggere questo, DEVI leggere quest’altro…”. Nella mia lista c’è (c’era) Shantaram (anzi: “Sciò! ‘ntaram). E fidandomi dei tuoi gusti non credo che lo prenderò. O forse se ne faranno una versione Bignami, utile sempre. Come agli esami di diritto commerciale. 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...