Archivi tag: pantalone

Pingù

Vi ricordate il Pinguino Pingù?! Era un cartone che facevano neanche troppo tempo fa. Orribile, con i pinguini di pongo. Non so perché ma rimanevo ipnotizzata a guardarlo per ore. Comunque penso a quel cartone tutte le volte che vedo un uomo in giacca e cravatta quindi davvero troppo spesso.

A questo proposito sento il dovere, uomini, darvi qualche indicazione sul look da Pingù.

  • Colori. per quanto mi riguarda i vestiti da uomo devono essere tendenzialmente di colore neutro e, possibilmente, scuro. Soprattutto di inverno. Quindi: largo ai blu, ai grigi, ai marrone (con moderazione!). Non mi fate vedere quadrettati strani, non mi fate vedere begiolini alla Ciranda De Pedra, non mi fate vedere bluette improbabili. Nel dubbio scegliete un blu scuro o un grigio, a meno che non siate dei Dandy, e allora potete sbizzarrirvi, ma mi sento di dirvi che a questo mondo ne sono rimasti veramente pochi, dunque, evitate.
  • Lunghezza. Ragazzi, mi raccomando: la lunghezza dei pantaloni è FONDAMENTALE! Nel dubbio meglio un cm in più a uno in meno. I pantaloni alla “zompa fosso” sono inguardabile ed hanno il potere di rovinare anche Brad Pitt. Stateci attenti, fidatevi dei commessi, dei sarti, NON (e sottolineo NON) prendete iniziative private che ve ne pentirete! Ai Dandy di cui sopra è concessa una minima eccezione ma pure lì ci sono troppi “se” che devono concorrere per poter ottenere un risultato.
  • Giacche. Per cortesia, se dimagrite, vi prego la prima cosa da fare è andare a cambiare la giacca, compratene subito un’altra, comprate subito un altro vestito perché non c’è niente di peggio che vedere ‘ste giacche che cadono sulle spalle, di una/due taglie in più. Anche il pantalone che fa il riccetto è brutto ma con la giacca si copre. Con lei, invece, non c’è speranza, deve essere giusta! Diversamente offrirete a chi vi guarda uno spettacolo horror per gli occhi e per il cuore. Abbiate pietà di noi.
  • Cravatte. Personalmente odio le cravatte regimental, quelle righe mi fanno venire la nausea. Le trovo brutte che più brutte non si può con ogni abbinamento di colore. Non tutti possono buttarsi su Marinella e non sono neanche facili da trovare, ma c’è un’ampia gamma di fantasie che permette di evitare l’obliquo delle righe. Vi prego, desistete!
  • Camicia. Per gentilezza, a meno che non stiate andando in una balera di periferia, fatemi la cortesia: non scegliete camicie colorate… di scuro! Non mi fate vedere camicie grigie o nere o scure in genere. La camicia può (e DEVE!) essere solo bianca e/o celeste… in tutte le sue declinazioni. Aborrite il grigio, il nero, il blu scuro a meno che non facciate parte della Mafia del Padrino. Sui quadretti sono abbastanza scettica ma a volte li trovo tollerabili, sempre (e solo) nelle suddette tonalità,

Va da sé, ma ricordandolo temo di offendervi, che: i calzini bianchi (e corti, se ancora li fanno), le camicie a maniche corte sotto la giacca, il pantalone senza cinta sono degli anticoncezionali migliori del preservativo.

Annunci

Manco le basi!!!

Quando pensi di aver in parte adempiuto al tuo dovere;
quando pensi che di aver aiutato una tua amica in difficoltà;
quando ritieni di averle trasmesso sufficienti nozioni per poterla far muovere da sola… eccolo lì che lei con tutta la noncuranza del caso ti dice “senti, poi io mi dovrei comprare una camicia bianca!” e le tue due certezza sul lavoro fatto crollano!
Un colpo al cuore, una mazzata! Ancora stai che NON hai una camicia bianca?!?!??? Mi vedete in foto?! Ecco, così!
“Manco le basi!” come direbbe il buon Verdone… non c’è speranza… Aiutatemi!!!
Dopo il defibrillatore, eccomi qui, però, nella mia immensa bontà a ricordarvi le basi: quelle 5 (perché abbiamo detto che è un numero perfetto per il blog!) cose che non possono mancare nel vostro guardaroba.
Avanti, ancora e, per l’ultima, volta:
1) camicia bianca, non può non esserci. È 4 stagioni: va su tutto. Dai jeans al pantalone nero elegante; dalla mini alla gonna a tubo. Superchic con gonna da sera!
2) Tubino nero: da mettere di mattina in ufficio o la sera per serata elegante. Basta, ovviamente, cambiare gli accessori. A tal proposito vi avverto: il giro di perle su tubino fa tanto mia nonna, tenetevi!
3) Jeans: inutile stare a specificare. Per me non ne basta uno ma ne servono n, però, se deve essere uno, almeno che sia un modello che vada bene con i tacchi e con le sneakers. Esistono, non vi demoralizzate: se cercate, trovate!
4) Gonna e/o pantalone nero: la gonna possibilmente longuette che va con ballerine, decoltè e stivali. Il pantalone: dritto, elegante. Con t-shirt o camicia elegante, a seconda delle occasioni;
5) decoltè nero. Inutile giustificarlo: va su (o meglio sotto) tutto! Non mi dilungherei sul perché visto che mi pare ovvio. Cercatele belle, non per forza comode. NON mi fate vedere tacchi larghi e di media misura da nonna. Stringere i denti e salite sui tacchi, ammesso il plateau.

Vi prego, non mi date ulteriori dispiaceri e, per ogni evenienza, scrivere al solito a vadobenecosi@gmail.com