Archivi tag: Vuitton

The oscar 2019 goes to…

Allora, mi tolgo subito il pensiero ed è ovvio che non vi parlerò delle statuette.

Non mi interessa a chi è andato quale Oscar perché non è di mia competenza dal momento che se hanno fatto vincere il criceto che ha interpretato Freddy Mercury e non Christian Bale per Vice è evidente che qualcosa in quel di Los Angeles non funziona. Sono sodisfatta invece che non abbia vinto Lady Gaga, se non per la canzone (che comunque trovo orribile) e Bohemian Rapsody. Mi riprometto di vedere al più presto Green Book, cosa che non ho ancora fatto perché la cabala mi è stata avversa.

Sono qui, invece, per parlare di vestiti.

Il mio Oscar va, lo assegno subito così ci togliamo il pensiero, a lui:Billy

Lui è Billy Porter in uno smoking firmato Christian Soriano: trovo bellissima l’idea e da donna invitata rosicherei perché avrei voluto indossarlo io questo smoking “gonnato”. GENI!

Bellissime le donne in rosa: Gemma Chan in Valentino, Helen Mirren in Schiaparelli e Julia Roberts in Eliee Saab. 

Mi è piaciuta 0 (ma forse io devo avere un problema con lei) Lady Gaga in un banalissimo Alexander McQueen, NERO: scusate ma quell’effetto “poggiamani” sui fianchi, stile manichino che ho in camera mia lo trovo orribile. Spiccava al collo un collier da 20 milioni di $ (20 milioni!!!) di Tiffany, guardare per credere.

 

Non mi sono piaciute (e mi dispiace perché in genere mi piacciono):

  1. Charlize in Dior, l’abito è bellissimo dietro ma davanti non le dona secondo me, senza contare che quel colore è una condanna a morte… in realtà è proprio color morte… per chi se lo chiedesse i gioielli sono di Bulgari;
  2. Emma Stone, sempre in Luis Vuitton, che ha finalmente capito che non le deve mettere tailleur perché non sta andando in ufficio ma con dubbi risultati;Emma
  3. Irina in Burberry, che io dico per non farla risultare una dea ce ne vuole e ci sono riusciti, segnalo che la poverina si è dovuta fare il red carpet con marito e suocera… e infatti la faccia di lei la dice lunga (devo pensare, comunque, che Bradley abbia preso tutto dal papà, considerata la mamma!); Irina
  4. Glen Close, che mi ha cacciato un effetto Ferrero Rocher (o proprio statuetta dell’Oscar) in Carolina Herrera;Glen
  5. Chiara Ferragni, in Valli, perchè mi è piaciuta di più, sempre in Valli rosso, quando ha fatto da madrina ad Eurodisney che qui dove quel fiocchetto mi fa troppo ballo delle debuttanti:

    Ok, direi che posso fermarmi qui. Aggiungo solo: vincitrice Oscar per attrice protagonista (Olivia Colman) in Prada, per me è un NO; mentre attrice non protagonista (Mahershala Ali per Green Book) in Oscar de la Renta per me è un sì.

    Bene, ci vediamo l’anno prossimo. Tanti saluti.

Annunci

Oscar 2018

In questa mattinata uggiosa e triste per il popolo italiano mi sento di dovervi parlare di  cose serie.

Vorrei affrontare con voi i look della notte degli Oscar 2018.

Incredibile ma vero: Armani, che ha vestito svariate star, per la prima volta in vita sua mi ha deluso con il vestito della Kidman:

Kidman

(belle le scarpe Laboutin però)…

e di quella cessa protagonista di La forma dell’acqua:

Cessa

(le spalline, la non scollatura, il colore… tutto NO!).

Male anche Valentino con quella dei 3 manifesti:

3manifesti.png

… ma ti vuoi dare una cazzo di truccata e una pettinata soprattutto… ma che cos’è?!

La mia vincitrice è lei:

Winner

 

Mi piace tutto: vestito (Chanel), capelli, borsa, orecchini. Direi PERFETTA, anche se ignoro chi sia.

Non vorrei commentare la Hayek in Gucci… ma mi corre l’obbligo di lamentarmi del lampadario:

Hayek

Vuitton, invece, forse pensava che Emma Stone dovesse andare ad un convegno  e le ha disegnato un tailleur da donna in carriera, che manco ai cani:

Vuitton

Sempre top la Streep in rosso Dior:

Meril

… anche se, forse, faceva bene a farsi una manicure:

Manicure

Per il resto, ragazzi miei, tutto già visto… molti abiti di questo tal: Cristiano Siriano che, francamente, non mi pare dirci nulla di nuovo:

Siriano.PNG

In chiusura ho bisogno di farvi vedere lui che per me doveva vincere tutto e che si è presentato con la mamma, ELIO, in Berruti:

Elio

… da Hollywood è tutto, a voi studio.

Gli Oscar 2017

Sapete già…io non riesco, nei grandi eventi, a non andarmi a spulciare i look delle star.

Quale migliore occasione degli Oscar? Credo non ce ne siano altre.

Io quest’anno non sapevo neanche che fossero stanotte, ho proprio perso la cognizione del cinema mondiale quindi non ne so niente. Stamattina, però, come non andare a sbirciare tra i look delle star?! Chi sono io per tirarmi indietro?! Nessuno, infatti procedo.

Annotazione di massima: chi più chi meno mi hanno fatto abbastanza schifo! Non arriverò mai a capire come potersi presentare alla serata dell’anno impacchettate in abiti improbabili. Non lo capirò mai, ma andiamo con ordine.

La vincitrice: Emma Stone si presenta con un vestito dorato che “manco a li cani” ma come ti è venuto, cara la mia Mason Givenchy, di mettere il dorato ad una rossa, per giunta con un sacco di roba?! E c’è il dorato e c’è il pitonato e ci sono i ricami e ci sono le balze… e mancavano le piume e stavamo apposto!

1488194057_oscar_1

Sulla stessa linea dello scempio, i primi premi vanno a: la Biel, che è una gnocca infinita, in una carta da cioccolatini accollatissima di Kaufman Franco (e chi sa chi è alzi la mano!); Amy Adams in Tom Ford che si becca un perfetto e tondo tondo NO; così come un netto NO va a Scarlett Jhoansson con un prato fiorito addosso in un vestito che la valorizza ZERO; pure la mia adorata Charlize è riuscita a mettere troppo di tutto, in un Dior, pieno di pieghe, dal taglio piuttosto banale e con due lampadari all’orecchio di Chopard di cui si poteva fare tranquillamente a meno; ancora NO a Dakota Dornan in un Gucci, pure questo dorato (e non so che gli è preso quest’anno con l’oro!) che si è pure infiocchettato per l’occasione: PERCHE’?! Vi dico solo che mi ha deluso pure Armani Prive’ su Nicole Kidman: un centrino scolorito!

E vabbè. Forse, è andata anche peggio a Salma Hayek in Alexander McQueen; Ginnifer Goqodwin (che mi chiedo cosa ci sei andata a fare dal momento che ti conoscevano in 2 e ora, a seguito del look, ti conosceranno in molti di più) e Chrissy Teigen in Zuhair Murad, che deve essersi ammalato gravemente per produrre ‘ste brutture; Octavia Spencer in Marchesa, ora ad Ottavia va senz’altro il “premio coraggio” ma io dico: hai la fisicità di una polpetta mi chiedo: “puoi mettere le piume a risaltare le forme?!” ma no, dico io, non si fa…il vestito pure bello ma non addosso a te: abbi pietà!

Vi butto lì la tematica “Meril Streep” che pare si sia rifiutata, perché voleva soldi per farlo, di indossare l’abito preparato per lei da Chanel, del valore di €100.000 . BAH!!! Si è presentata così… stava benino direi ma non sapremo mai cosa le aveva confezionato la mitica Mason:

hyrfyz-5e_930x525

E ora, però, vi dirò le mie preferite… perchè qualcuna c’è stata: Viola Davis, perfetta in rosso Armani; Michelle Williams (che adoro per tutto, in primis per il taglio di capelli!) in Vuitton e Karlie Kloss in Stella Maccartney

viola-davis-best-supporting-actress-win-1f5656df-387a-4535-849e-80d68664e913gallery-1488160988-michelle-williams-oscars-dress-louis-vuittonkarlie-kloss-oscars-569f7741-0306-41ab-81c3-ec9a3677265e

Vabbè, amici, mi fermo qui… potrei aprire una parentesi sulla capoccia di Halle Berry, in Versace ma la chiudo prima di aprirla, vi dico però che richiamava il marchio della casa di moda, guardare per credere…

Bene, all’anno prossimo… come dite?! I film?! Boh, che c’entrano i film?!?!