X y z

Nonostante in quindici giorni abbia girato la Giordania; nonostante non avessi un attimo di tempo; nonostante la stanchezza mi chiudesse gli occhi la sera sono riuscita a leggere tre libri, il che mi sembra un’ottima cosa!
Dei primi due già sapete, il terzo l’ho preso perché già per me Andrea Vitali è una garanzia e, nel dubbio, mi piace immergermi nel ventennio fascista e scoprire qualche mistero che poi magari mistero non è.
Il libro in questione è Quattro sberle benedette e siamo alla fine degli anni 20.
Solito freddo nord; solito bordo lago e al solito abbiamo: il prevosto, i carabinieri, la perpetua ed un mistero misterioso da risolvere.
Il morbillo, un casino, delle lettere anonime, un trasferimento in sospeso, un bimbo che nasce, una salma da riesumare, celebrazioni del ventennio da rispettare, festa dei morti da onorare tutto condito da una prosa spassosa e colorita.
Insomma, Vitali mi diverte e mi piace scoprire che le lettere anonime le scrive “x” perché vuole che si sappia di “y” dal momento che è uno scandalo che si vada a “z”… Chiaro no?!

IMG_3431.JPG

Annunci

2 pensieri su “X y z

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...